Eccoci al termine di un altra giornata di lotta dura.

Provo a raccontarvela per come sono capace:

Sveglia come sempre all’alba, con tristezza salutiamo Davide Mattiello che è costretto a tornare a Torino per importanti ragioni. Davide non sai quanto ci manchi…

Rimaniamo io e Pino nella nostra stanza/ufficio/regia multimediale/prigione, per noi niente indulto, la stanza è abbastanza grande, questo carcere non è certamente affollato.

La mattinata trascorre tra mille telefonate che arrivano copiose con qualche amico che ci porta generi di conforto e calore umano e i ragazzi del Meetup di Catanzaro che si premurano di sapere se abbiamo bisogno di qualcosa.

Leggiamo il comunicato stampa di Francesco Forgione:

“[…]Ho avuto modo di parlarne con il viceministro dell’Interno, Marco Minniti, che mi ha assicurato che il Ministero e’ impegnato per trovare una soluzione che vada incontro alle esigenze di Pino Masciari e garantisca la sua sicurezza, nel rispetto della normativa ed anche delle valutazioni della Commissione che si occupa dei testimoni e della quale fanno parte anche due magistrati della Direzione Nazionale Antimafia. Masciari – sostiene FOrgione – e’ gia’ stato convocato da questa Commissione e verra’ ascoltato in tempi brevissimi Credo pero’ che questa vicenda non debba risentire della campagna elettorale in corso e non debba essere strumentalizzata da nessuno, tenendo comunque conto che se la posizione di Pino Masciari e’ stata riaperta e’ grazie all’impegno della Commissione Antimafia, ma anche grazie all’attenzione di questo Governo, ed in particolare della Commissione del Ministero dell’Interno che si occupa di questo tema. Per questo – conclude – e’ necessario avere fiducia in una soluzione positiva[…]

Ringrazio Forgione, l’unico politico che ha preso in considerazione la situazione con atti e dichiarazioni ufficiali, ma le sue parole ancora una volta non alleviano le mie preoccupazioni.

Tempi brevissimi? non sembra indelicato parlare ancora di tempi brevissimi a una persona che vive un tale dramma da 11 anni? Non è possibile avere una data certa? non è che siamo impazienti è che siamo esasperati…

Pino e Marisa non ce la fanno più fisicamente… vi rendete conto di cosa stanno vivendo? di quante promesse hanno sentito in 11 anni di odissea senza che nulla si muovesse? Il mese prossimo… dopo la finanziara… dopo… poi… a breve…
Conosco Pino Marisa Francesco e Ottavia da poco più di un anno e non ne posso più… immagino loro…

Possibile che i cittadini in tutta italia abbiano ben compreso la situazione e si stiano mobilitando mentre chi è preposto ad compiere atti risolutivi non capisca la gravità simbolica della situazione?

La vicenda non deve risentire della campagna elettorale? Ma come tutti qui a fare passerella dicendo di non volere i voti della Mafia e a combatterla ci pensiamo dopo le elezioni? Ci dicono che la commissione può risolvere il caso anche dopo le elezioni, fino all’insediamento del prossimo governo.

Eh no io da cittadino Italiano che crede ancora nelle istituzioni (grazie al senso dello stato che mi trasmette Pino ogni minuto) voglio un segnale concreto prima di recarmi in cabina elettorale.

Marco Minniti a Contromafie il 19 novembre 2006 parlando dei testimoni di giustizia disse:

“noi volgiamo esssere verificati perche so bene che su questi temi c’è sempre il rischio di dire parole molto impegnative alle quali poi magari non seguono i fatti e sinceramente siamo tutti quanti stanchi delle parole e su questo tema vorremmo qualche fatto”

Io ero li con Pino quel giorno, ricordo bene le parole e gli applausi. A più di un anno da quelle parola non è cambiatoi nulla, solo promesse e inviti alla pazienza. Non ne posso piu!

Ringrazio sinceramente Forgione(PRC) Lumia (PD) Angela Napoli (AN) (par condicio…) per il lavoro svolto in commissione antimafia, spero siano in grado di accellerare la soluzione del caso.

Eravamo rimasti alla tarda mattinata… continuano le telefonate… tanti amici che ci comunicano le loro iniziative li seguiamo in rete. Libera con la sua organizzazione e competenza e i Meetup Amici di Beppe Grillo con il loro cuore e la loro freschezza, stanno collaborando tra loro in tante città, a Torino il presidio 24 ore al giorno in Prefettura Vercelli Borgomanero Trento Bari… striscioni nelle scuole, incredibile!

A Pino torna finalmente il sorriso ma si è fatto tardi, mangiamo un boccone al volo e corriamo a incontrare un giornalista del Coriere della Sera che non sa cosa lo aspetta… si perchè Pino è un fiume in piena, si racconta si sfoga, parla per ore, tutto il pomeriggio raccontando i dettagli che noi amici di Pino conosciamo bene per averli sentiti nelle tante conferenze a cui lo abbiamo invitato a partecipare nell’ultimo anno. Il giornalista si appassiona alla stora, vuole approfondire, allora forse ci sono ancora giornalisti che sanno fare il loro mestiere, evviva! Speriamo che l’articolo venga pubblicato…

Ci spostiamo per le strade della calabria, è già buio, io non posso salire sul mezzo blindato che trasporta Pino, “motivi assicurativi” si vede che a me la sicurezza non la assicura nessuno… vabbè non sottilizziamo… (ma fa davvero impressione stare soli in macchina in queste condizioni ogni auto che si avvicina fa dalire il ritmo cardiaco ve lo assicuro, moriremo di burocrazia o di altro, seguitemi e lo scopriremo!

Finalmente cerchiamo di avvicinarci al luogo per cenare ma siamo presi d’assalto ancora dalle telefonate, una di Marco Travaglio che con Elio Veltri tiene una conferenza organizzata dal meetup di La Spezia, Marco conosce Pino, si sono incontrati in un’altra conferenza organizzata pochi mesi fa dal Meetup di Ferrara, la telefonata è amichevole e affettuosa, Marco ci dice che ha messo un link al nostro sito sul suo Blog.

Parliamo anche con Beppe Grillo che si preoccupa per Pino e vuole essere aggiornato su quello che succede.

Sto per mettermi a tavola quando arriva la telefonata commovente di un altro testimone di giustizia che mi racconta le stesse vicissitudini che ha subito Pino.

Poi finalmente a tavola ma i telefoni sono incandescenti, da La Spezia ci arriva la notizia che sono state raccolte 349 a sostegno di Pino durante la conferenza, è raggiante.

Cenando con spaghetti e bistecca ormai freddi 😦 riusciamo anche a distrarci un po e a ridere e scherzare, evviva!

Torniamo al campo base e diamo un’occhiata alle statistiche del Blog che frulla a una media di 1000 accessi all’ora.

Finalmente riesco a sentire la mia Federica che è a casa insonne da giorni per la preoccupazione…

Poi ci mettiamo a leggere e rispondere alle Mail, tantissime alcune stupende, ci scusaiamo di non riuscire a rispondere a tutte, anzi vi invitiamo a pubblicarle direttamente come commenti sul blog in modo che tutti le possano leggere.

Pino si addormenta… io coninuo ancora un po a lavorare sul blog e a rispondere alle mail.

Durante tutta la giornata siamo in costante contatto con Andrea Sacco e Marisa che con Ottavia e Francesco sono soli nella località (non)protetta.

E per tutto il giono è attiva una redazione spontanea composta da persone di diverse città di Libera e dei Meetup in contatto via skype che aggiornano il blog e raccolgono notizie, la rete è meravigliosa!

Faccio anche in tempo a raccogliere la solidarietà di Antonio Ingroia con cui ricordiamo la conferenza dello scorso anno a Torino in cui ci fù un collegamento sempre via skype con Pino. Gli ricordo con piacere che in quell’occasione fece una metafora che faceva più o meno cosi: Non servono più i tifosi dell’antimafia, ma servono giocatori in campo per sconfiggerla e Pino è un bomber di razza.

Mi sento orgoglioso di essere in campo a fianco a Super Pino!

Ancora mail e un’occhiata agli appuntamenti dei prossimi giorni, accidenti si sono fatte le 5,30.. tra poche ore si ricomincia a “giocare”

Il tempo di salutare Federica Rosin al presidio di Torino:

[5.28.21] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive: sono qui con diego sarno valentina di acmos e due alessandri
[5.28.49] Roberto scrive: Abbracciali fortissimo!!!!
[5.29.00] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive: presidiamo..
[5.29.42] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive: ciao roby sono diego di acmos come va giù
[5.30.39] Roberto scrive: tutto ok a parte che posto una cosa sul blog e poi vado a dormire
[5.30.48] Roberto scrive: vi saluto e ci sentiamo domani
[5.31.05] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive: non sei ancora andato a dormire?
[5.31.15] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive: bacio da fede
[5.33.27] Roberto scrive:Pino si è svegliato… non ha parole di sapervi li…
[5.33.47] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive:felici di esserci
[5.33.51] Roberto scrive:Rimetto a letto il ragazzino 😉
[5.34.01] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive:fra poco ci danno il cambio
[5.34.15] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive:digli di stare sereno che noi lo siamo
[5.34.33] Presidio_permanente_Pino_Masciari_Torino scrive:e vi vogliamo tanto bene
[5.34.56] Roberto scrive:Buona notte meraviglie!

Se non è questa l’antimafia militante….

Come sempre mi prendo piena responsablità delle mie parole che non rappresentano il pensiero di Pino Masciari o dalla sua famiglia.

Buona notte.

Roberto Laddaga

Annunci