(ANSA) – MILANO, 7 APR – “Cari colleghi, credo che tutti voi siate a conoscenza della rappresentazione mediatica a cui sono stato esposto sul web e in televisione…”. Inizia così la lettera di scuse inviata da Luca Luciani ai dipendenti del gruppo Telecom Italia dopo la gaffe in cui il top manager dell’azienda è incappato nel corso di una convention aziendale. Luciani, per spronare i dipendenti a dare il massimo, aveva citato “il capolavoro” compiuto da Napoleone a Waterloo, dove l’Imperatore francese subì in realtà la sua sconfitta definitiva. Il video dell’errore è finito su You Tube dando alla gaffe risonanza. “Mi rammarico per la gaffe in cui sono incorso e per il tono che, estrapolato dal contesto, anch’io trovo inopportuno e criticabile – scrive Luciani – è un errore che riconosco e del quale chiedo scusa a tutti voi”. A sua giustificazione Luciani invoca il trasporto: “quando si mette passione nelle cose che si fanno – spiega – a volte si sbaglia; e di passione per questa azienda io ne ho tanta”. Il manager assicura di considerare l’incidente “una lezione di cui farò tesoro”. “Oltre alle scuse – conclude -, quindi, sento il dovere di ribadire che il mio unico obiettivo è quello di contribuire ai risultati della nostra azienda. Come sempre, insieme a tutti voi”. (ANSA).
Annunci