Il Governo Uscente dà pieno appoggio al futuro Governo per riapprovare la legge Levi sul registro dei Blog?!!

Ecco un video fresco fresco da Civile.it


Buon giorno a tutti
sono il dott. Spataro di Civile.it

Leggo oggi sul sito del governo uscente le dichiarazioni di Franco Levi, promotore della riforma sull’editoria che avrebbe obbligato tutti i siti internet a registrarsi presso l’agcom.

Tale registrazione impone obblighi pesanti a tutti coloro che vogliono pubblicare su internet.

Questo il testo iniziale. Dopo le pesanti critiche anche dalle testate internazionali, dopo la denuncia di Grillo, e’ stato limitato alle aziende o comunque quelli che hanno ritorni economici, quindi anche chi ha adsense o pubblicità.

Questo comporta anche pagare annualmente un importo all’Agcom e una dichiarazione altrettanto complessa.

Oggi si dice che il progetto si fermo’ per la caduta del Governo, in realtà fu per le numerose critiche.

il 16.4.2008 Levi scrive sul sito del Governo uscente per fare sapere che c’e’ un appoggio trasversale verso il vecchio testo riformato.

Questo perche’ tutte le istituzioni sono state ascoltate ed anche l’Europa e’ d’accordo.

E’ sicuramente una dimostrazione di forza e una consapevolezza di poter andare avanti.

C’e’ da dire che il referendum di Grillo, in caso di modifica normativa, non servirebbe a nulla (salvo ascoltare i referendari e non trovare un accordo … ).

Resta da vedere se la rete accetterà piu’ burocrazia o avra’ qualcosa da dire.

http://www.civile.it/internet/visual.php?num=51691

Rispetto al video correggo un errore: i referendum di Grillo non riguardano l’agcom, ma l’ordine dei giornalisti. Quindi non toccano la materia di questa riforma.

_____________________________________

Appogiamo il V2-Day del 25 aprile 2008

Andiamo tutti nelle oltre 400 piazze d’italia e firmiamo per la Libera Informazione.

Mappa dei banchini

Blog con le informazioni sul referendum

Annunci