Ero a Malta alcuni giorni fà, sulla spiaggia a prendermi un bel pò di buon sole … che mi sono letto tutto il bell’articolo del magazine del Corriere della Sera.

Si presentava Current.tv, la televisione dei blogger, dell’era internet. Al Gore sarebbe venuto a Milano per aprire la sede italiana della sua televisione che usa i contenuti web fatti dai blogger.

Ieri finalmente è stato dato il via a questa esperienza, e devo dire che è affascinante, sapere che ci può essere un canale televisivo che trasmette su un canale Sky, i contenuti che dalla rete tutti possiamo inviare.

Si parla di televisione e democrazia in questi giorni, ma non vorrei che si abusasse di questi termini e valori, per proporre e diffondere un progetto come filantropico, quando invece è puramente commerciale.

Beninteso, la Current.Tv manderà circa il 30% del palinsesto con materiale e contenuto proveniente dal web.Ma resterà un targeting del suo fare business.

Si aumentrà la possibilità di fare televisione per tutti, indistamente, ma non è ancora chiaro come effettivamente si garantirà la salvezza dalla censura e quali i criteri precisi per la selezione del materiale da mandare in onda.

Non voglio, ripeto, dirne male, anzi io sono favorevole, ma vorrei che si cercasse di mantere i piedi per terra.

C’era e c’è già una tv che manda in satellite i contenuti del web, questa si chiama Arcoiris.Tv.

Non vedo molte differenze se non che dietro al progetto di Al Gore c’è il marketing fatto professionalmente, ci sono risorse, e mediamaker che lavorano bene sui visual, sulla grafica, sulla piattaforma.

C’è chiaramente un nome ingombrante che stà cercando di diventare il Guru del terzo millennio.

Bè per come siamo messi ora in Italia, è davvero una buona possibilità, una buona soluzione.

Spero però vivamente che noi blogger sapremo tirar fuori davvero qualcosa dal basso, qualcosa dal niente, qualcosa di veramente condiviso, di veramente 2.0

Tj

ps: ahh questo è il mio account su Current.tv

Annunci