Vi segnalo un bellissimo articolo inchiesta di Grillonews.com,sul problema Cancro e sul business delle cure ad esso legate.

pubblicato da GrilloNews.com – il Giornale degli Amici di Beppe Grillo

Qualcuno si è mai chiesto se un qualsiasi oncologo, in caso di bisogno, si farebbe curare con la chemioterapia? Sorpresa! Contrariamente alle più ovvie supposizioni, anche se i media si guardano bene dal divulgarlo, esiste una grande sfiducia degli oncologi riguardo la chemioterapia.

Nel marzo del 2005 al Senato australiano è stata presentata una “Inchiesta sui servizi e sulle opzioni di trattamento di persone con cancro”, prodotta dal Cancer Information & Support Society, del St. Leonards di Sydney (una ricerca simile è stata fatta negli U.S.A, con gli stessi risultati). Secondo tale inchiesta, alcuni scienziati del McGill Cancer Center di Montreal in Canada, inviarono a 118 medici, esperti di cancro ai polmoni, un questionario per determinare quale grado di fiducia nutrissero nelle terapie da loro applicate, nel caso essi stessi avessero sviluppato la malattia. Il risultato fu eclatante: l’81% degli oncologi intervistati, in caso di tumore, non si farebbero somministrare un chemioterapico, mentre il 73% di loro reputano addirittura le “terapie sperimentali inaccettabili per l’elevato grado di tossicità”.  Anche se il numero di oncologi intervistati non è molto elevato, il dato risulta comunque importante.

Continua su Grillonews  – Clicca QUI

pubblicato da GrilloNews.com – il Giornale degli Amici di Beppe Grillo

Annunci