Domenica 26 ottobre a partire dalle ore 16.00, presso il Festival della Creatività di Firenze, si terrà il convegno Interazioni digitali sostenibili, promosso dalla Fondazione Culturale Responsabilità Etica e dalla Fondazione Sistema Toscana.

Si confrontano:

Luca Conti – blogger/ consulente per i media digitali

Antonio Dini – blogger/ giornalista del Sole 24 ORE

Carlo Infante – giornalista/ esperto di nuovi media

Ezio Manzini – professore del Politecnico di Milano

Antonio Sofi – blogger/ consulente politico /esperto di giornalismo e nuovi media

Coordina

Ugo Biggeri – Presidente Fondazione Culturale Responsabilità Etica

Agricoltura biologica, energie rinnovabili, finanza etica e alternativa, gruppi di acquisto solidale, vita comunitariasono solo alcuni dei tasselli di un grande mosaico che oggi rappresenta un vero e proprio sistema economico alternativo.
Queste buone pratiche si sono diffuse in tutto il pianeta e nei singoli paesi, una vera e propria globalizzazione sostenibile e dal basso, dove individui e comunità di pratica sono capaci di creare, innovare e agire nuovi stili di vita. Il successo di questo modello alternativo dipende dalla capacità di questi individui di mettersi in rete, di scambiare il loro saper fare e di farlo diventare una realtà organica, un sistema.
I social media possono rappresentare un importante strumento nel raggiungimento di questo obiettivo: se ben utilizzati possono essere un luogo aperto di confronto, di scambio, di diffusione e di integrazione di pratiche alternative a livello economico e sociale, non solo a livello globale, ma anche a livello locale, facilitando le relazioni.

Lincontro Interazioni digitali sostenibili è una tappa del percorso di avvicinamento al lancio di ZOES, Zona Equosostenibile, la community nata dalla collaborazione tra la Fondazione Culturale Responsabilità Etica e la Fondazione Sistema Toscana.
*
Un blog che vuole essere un primo strumento per condividere, interrogarsi e dialogare sui significati di equità, solidarietà, sostenibilità e su come possiamo utilizzare gli strumenti del web per dar forza a un nuovo modello economico e sociale alternativo. 
*
Un blog in attesa di Zoes, un progetto della Fondazione Culturale Responsabilità Etica (Sistema Banca Etica) e della Fondazione Sistema Toscana, che sarà uno spazio online per collegare, informare, georeferenziare, sperimentare, scambiare, partecipare: una zona equosostenibile.
*

http://blog.intoscana.it/zoes/2008/10/18/interazioni-digitali-sostenibili/

Annunci