Ricevo oggi su Facebook un messaggio da una persona che non conosco.

Ciao… ti invito a considerare la nostra fiaccolata di protesta per la proposta dell’UCOII di costruire una grande Moschea con minareto a Firenze… proposta accolta immediatamente dal vicesindaco Matulli e sposata dal PD. Salvaguardiamo la nostra società cristiano-cattolica e impediamo il proliferarsi di chi vuole destabilizzare la nostra identità storica. Se non condividi le nostre idee scusami se ti ho disturbato.
Sabato 7 febbraio alle 18.30 circa in piazza della Repubblica… ma ancora é da vedere x l’orario. Faremo un breve corteo con fiaccole fino a piazza San Lorenzo. Toscana cristiana… NO musulmana!

Lo ricevo da un certo Lando Leganordtoscana.

Prontamente rispondo e noto come subito il tipo cancella la foto dell’identità e il link al suo profilo non è più raggiungibile. La cosa assurda è che il tipo non è nei miei contatti.

Vista la gravità e stupidità del messaggio, gli ho risposto così:

Scusami ma sei offensivo e hai leso la mia privacy con tesi stupide e anti costituzionali.
Non vi permettete mai più di inviarmi messaggi altrimenti prenderò provvedimenti.
Avvertirò pure Facebook segnalando il fatto.

Inoltre ma stiamo scherzando?

Difendere cosa?
L’identità Toscana Cristiana? quale quella di Savonarola o di chi l’ha bruciato?
Quale identità?

Solo chi rincorre a nascondersi nelle identità, non ne ha una.

La Costituzione garantisce il diritto di esprimere il proprio credo religioso, non il credo cristiano.

————————–——————
Tanto per ricordarvi la Costituzione.
————————–——————
La Costituzione italiana affronta la questione religiosa tramite gli articoli 3, 7, 8, 19 e 20:

Art. 3.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. 
Art. 7.
Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.
I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.
Art. 8.
Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano.
I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.
Art. 19.
Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.
Art. 20.
Il carattere ecclesiastico e il fine di religione o di culto d’una associazione od istituzione non possono essere causa di speciali limitazioni legislative, né di speciali gravami fiscali per la sua costituzione, capacità giuridica e ogni forma di attività.
http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

Ma è mai possibile che ci siano ancora persone così stupide ?

Invito tutti a prendere posizione, proprio perchè la difesa dei diritti e della Costituzione parte da tutti noi.

Annunci